Notevole l'innovazione apportata alla Syneto Data Management Platform che permette di gestire in modo intuitivo e autonomo tutte le risorse di sistema, le macchine virtuali e le innumerevoli snapshot a supporto delle politiche di disaster recovery.

Questo è solo uno dei tanti concetti affrontati e condivisi con i partecipanti del Round Table Syneto.
Come ha evidenziato Alessandro Freddi - Country Manager Italia @ Syneto, le soluzioni HYPERSeries di Syneto integrano in un unico dispositivo sia le funzioni di infrastruttura primaria, applicazioni virtualizzate, storage e networking, sia quelle di infrastruttura secondaria, backup istantaneo, recovery e replica.



Nella seconda parte della mattina, Luca Papisca – IT Manager @ Work Crossing ha raccontato come l'esigenza di rinnovare l'infrastruttura IT e di prendere significative contromisure contro gli attacchi da Cryptolocker (tre infezioni subite in meno di 2 anni), ha spinto Work Crossing e le altre realtà consociate del Consorzio Giotto ad adottare una soluzione iperconvergente Syneto.
 

Questa scelta, oltre ad aver portato un importante upgrade tecnologico, ha permesso di porre rimedio al tempo di ripristino e alla ‘coerenza’ del dato ripristinato tra i sistemi, grazie alla gestione degli snapshot e delle repliche sul nodo di DR.


 
Contattaci per un audit
della tua infrastruttura
 Security code